mercoledì 17 ottobre 2018

Punta Bianca


Blog in costruzione
17 ottobre 2018 - 1386
Punta Bianca
(Weißspitze)

Sulla sinistra orografica dell'Alta Val d'Isarco (Wipptal) ci sono tre cime che formano lo spartiacque con la Val di Vizze: cima Rolle, cima Gallina e Punta Bianca. Con l'escursione odierna raggiungiamo la più meridionale che prende il nome di Punta Bianca per il candore delle roccia di dolomia che la forma.

L'utilizzo delle fotografie e del testo è soggetto a COPYRIGHT (C)
tuttavia non ho difficoltà ad autorizzarne la pubblicazione ed eventualmente
anche a fornire file fotografici con maggior definizione. Scrivetemi: mfgardini@tiscali.it

Zona: Alta V.Isarco-Wipptal
Gruppo: reonie di Levante
Mappe: TABACCO: 038 - KOMPASS: Digital Map Alpi -
Dislivello metri: 935 / Tempi ore: 5:10 / Distanza Km: 11 / Valutazione: EE
Itinerario:  Posteggio Prantner Alm (1810), Riedbergalm (1920), Bivio 3B-3 (2500), sella tra Gallina e Punta Bianca (2650), Punta Bianca (2714), bivio 6-6A (2140), Saun (2085, bivio 6-6A (2140), Prantner Alm (1818).









domenica 14 ottobre 2018

Nuvolau


Blog in costruzione
14 ottobre 2018 - 1385
Nuvolau

Una cima facilmente accessibile al centro di fantastici gruppi montagnosi dal caratteristico colore bianco della dolomia. Da questa vetta lo sguardo può muoversi a 360 gradi e ovunque ammirare i "monti pallidi": le Dolomiti.

L'utilizzo delle fotografie e del testo è soggetto a COPYRIGHT (C)
tuttavia non ho difficoltà ad autorizzarne la pubblicazione ed eventualmente
anche a fornire file fotografici con maggior definizione. Scrivetemi: mfgardini@tiscali.it

Zona: Passo Falzarego
Gruppo: Croda da Lago, Nuvolau
Mappe: TABACCO: 03 - KOMPASS: Digital Map Alpi -
Dislivello metri: 600 / Tempi ore: 4.00 / Distanza Km: 10 / Valutazione: E
Itinerario:  Passo Falzarego (2117), Forcella Averau (2435), Rif. Averau (2413), Rif. Nuvolau (2575), Rif. Scoiattoli (2255), Pian de Menis (1980), Rif. Col Gallina (2054), Passo Falzarego (2117).











mercoledì 10 ottobre 2018

Sentiero Geologico di Arabba


Blog in costruzione
10 ottobre 2018 - 1384
Sentiero Geologico di Arabba

Sulla catena del Padon percorriamo un tratto del Sentiero Geologico di Arabba che ci offre spettacolose inquadrature delle Dolomiti con Marmolada, Lago di Fedaia e Gruppo del Sella in primo piano.

L'utilizzo delle fotografie e del testo è soggetto a COPYRIGHT (C)
tuttavia non ho difficoltà ad autorizzarne la pubblicazione ed eventualmente
anche a fornire file fotografici con maggior definizione. Scrivetemi: mfgardini@tiscali.it

Zona: Passo Fedaia
Gruppo: Marmolada
Mappe: TABACCO: 015 - KOMPASS: Digital Map Alpi -
Dislivello metri: 565 / Tempi ore: 3:50 / Distanza Km: 9,8 / Valutazione: E
Itinerario: Rif. Castiglioni (2053), Porta Vescovo (2478), culmine (2560), Passo Padon (2369), strada (2048), Rif. Castiglioni (2053).







domenica 7 ottobre 2018

Col Santo


7 ottobre 2018 - 1383
Col Santo

Con una tranquilla camminata sull'altipiano sommitale del Monte Pasubio ci portiamo sulla vasta e tondeggiante cima del Col Santo. Nel rientro passiamo dal Rifugio Alpe Pozza dedicato a Vincenzo Lancia.

L'utilizzo delle fotografie e del testo è soggetto a COPYRIGHT (C)
tuttavia non ho difficoltà ad autorizzarne la pubblicazione ed eventualmente
anche a fornire file fotografici con maggior definizione. Scrivetemi: mfgardini@tiscali.it

Zona: Vallarsa
Gruppo: Pasubio
Mappe: EDIZIONI31: 195 - KOMPASS: Digital Map Alpi -
Dislivello metri: 736 / Tempi ore: 3:20 / Distanza Km: 10,0 / Valutazione: E
Itinerario:  Posteggio e Bivio 101/132B (1365), Torno (1625), Alpe Alba (1800), Selletta dell'Anziana (1979), Col Santo (2110), Sella dei Colzanti (1995), Rif. Lancia (1802), posteggio (1365).

Da Rovereto ci immettiamo nella Vallarsa deviando poi a sinistra per arrivare all’abitato di Giazzera e, seguendo le indicazioni Rifugio Lancia, raggiungiamo a quota 1365 un'area di parcheggio nei pressi del bivio fra i sentieri 101 e 132B.
Imboccato il sentiero 132B che sale ripido nel bosco puntando a nord raggiungiamo a m 1625 una bella e semplice casetta di sasso, ci troviamo in località Torno (Foto 1).
Qui giunge anche una carrareccia che ora seguiamo in salita. Passando accanto a caratteristici ricoveri (Foto 2)
e a particolari rocce stratificate (Foto 3)
giungiamo nei vasti prati dell’Alpe Alba disseminata di rustiche “casotte”; nel trentino è molto diffusa l’usanza di trasformare antichi ricoveri pastorizi in case per una rustica villeggiatura. Di fronte a noi si erge la tondeggiate cima del Col Santo avvolto dalle nuvole. Seguendo una traccia che sale su un ripido prato in direzione nord andiamo a intersecare il sentiero 131 proveniente da Malga Costoni e con questo raggiungiamo a m 1979 la Selletta dell'Anziana
Questo punto sarebbe una finestra sul Pasubio ma le nuvole basse ce lo fanno solo intravvedere. Continuando la salita sul 131 ben presto giungiamo sulla cima del Col Santo, ovvero alla croce perchè in realtà non si tratta di una vetta ma di un tondeggiante e ampio prato (Foto 4).
Il tempo sta peggiorando, tira vento, la temperatura è calata di molto e la visibilità è alquanto limitata per cui dopo una breve sosta riprendiamo il cammino calando velocemente alla Sella del Colsanti e poi con un sentiero zigzagante al Rifugio Alpe Pozza - Vincenzo Lancia  (Foto 5).
Il rientro lo facciamo utilizzando la carrareccia che cala dolcemente fino all'area picnic che attornia il grande masso denominato "Sass Scritt o Sasson" (Foto 6)
e poco più avanti raggiunge il nostro punto di partenza.